.
Annunci online

noicittadinilucani
Non è la libertà che manca. Mancano gli uomini liberi.
Link

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte


Free Blogger
noicittadinilucani@alice.it

 

 

  

 

 

 

 

  

 

  

 
 

 

  
  

 

 

 

  

  

 

 

 

   

 

 

 

 


 



 
 

 

 


 

 

 
 

 


 


 


 


 


 

 


 


 


 


 


 


 


 


 

 


 

 


 





 

 

LE MANI PULITE DI BASSOLINO
12 aprile 2008
di Anna R.G.Rivelli
da IL QUOTIDIANO DELLA BASILICATA del 5/3/2008 


Che Bassolino abbia le mani pulite non si può mettere in discussione: e come se le sporca le mani uno che non ha tolto un solo sacchetto di immondizia dalla Campania? Per quanto riguarda la sua coscienza, invece, qualche dubbio si potrebbe avanzare, specialmente a voler prendere atto del suo indefesso attaccamento alla poltrona da governatore, seduto sulla quale – a suo dire – potrebbe dare “un contributo per uscire dall’emergenza rifiuti”. Praticamente una barzelletta destinata a diventare una incomprensibile freddura quando è supportata dalle parole di Veltroni che di meglio non trova che affidarsi alla di lui “coscienza civile”. La coscienza, infatti, ancora assai poco rientra in quel rinnovamento della politica cantato a più voci che già evidenzia troppe note stonate.

Prescindendo dal pentagramma in cui ancora una volta ci toccherà incasellare la melodia (ovvero questa legge elettorale in odore di incostituzionalità), il giro armonico è sempre lo stesso e, tra chi sale e chi scende, se qualche novità c’è, appare più che altro come coup de théatre più funzionale all’impatto mediatico che alla costituzione di squadre di governo. In sostanza ci sono candidature che appaiono come proiezioni positive dell’immaginario collettivo (le ventiseienni, le ricercatrici, gli operai scampati a morte bianca…) che mal si conciliano con certe discusse persistenze in attesa di liberatorie giudiziarie o portatrici insane di pacchetti di voti sempre più assimilabili ad ecoballe. In questo vento di rinnovamento continuano perciò a turbinare i De Mita, i Mastella, i Cuffaro che vantano un glorioso passato di esperienza di malgoverno e di quanto meno ambigua gestione del potere; in questo vento di rinnovamento si continuano a sbandierare programmi (ovviamente tutti splendidi se non si vuole dire tutti uguali), a stigmatizzare gli errori degli altri (anche questi perfettamente sovrapponibili) e a propinare questionari che dovrebbero distogliere i cittadini dalla loro unica certezza e cioè che il loro destino politico non è affatto nelle loro mani.

Cari signori della politica, il rinnovamento presuppone volontà e la volontà pretende coraggio e il coraggio non conosce l’arte del cerchiobottismo, non pronuncia i ni e lascia stare i forse. Ai cittadini non dovete fare domande, dovete dare risposte, non prospettare il futuro, ma costruirgli il presente per offrire certezze e non eludibili speranze. In attesa del 13 aprile attendiamo di sapere che sarà della nostra regione, di sciogliere nodi e dilemmi e, magari, finalmente di capire cosa mai sta succedendo in Val d’Agri. Un colpo di scena non vale la solidità di una trama e quale sarà il voto utile si riuscirà poi a stabilirlo da soli.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. spazzatura bassolino voto utile

permalink | inviato da associazionencl il 12/4/2008 alle 20:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
marzo        maggio